L’ Agenzia delle Entrate ha stabilito di erogare ai titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa e di lavoro autonomo il contributo a fondo perduto destinato a sostenere le attività economiche danneggiate dall’emergenza da Coronavirus previsto dall’art. 1 del decreto Sostegni del 22 marzo 2021.

Il contributo è commisurato alla diminuzione del fatturato medio mensile verificatasi durante l’intero anno 2020 rispetto all’anno 2019 e può essere richiesto dai soggetti titolari di partita Iva che svolgono attività di impresa o di lavoro autonomo, residenti o stabiliti in Italia.

Il soggetto deve aver conseguito, nell’anno 2019, un ammontare di ricavi o compensi non superiore a 10 milioni di euro e deve avere uno tra i seguenti requisiti:

1) importo della media mensile del fatturato e dei corrispettivi relativa all’anno 2020 inferiore almeno del 30% rispetto all’importo della media mensile del fatturato e dei corrispettivi relativi all’anno 2019

2) attivazione della partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019. Contributo minimo: Euro 1.000,00 per le persone fisiche e Euro 2.000,00 per i soggetti diversi dalle persone fisiche. Contributo massimo: Euro 150.000,00 (scadenza 28 maggio 2021). 

Sulla pagina dell’Agenzia delle Entrate dedicata potrete trovare tutte le informazioni più dettagliate sul calcolo e sulla richiesta di contributo: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/contributo-a-fondo-perduto-ds

Per quanto riguarda l’indennità rivolta ai collaboratori sportivi, vi informiamo che il decreto Sostegni non ha previsto la possibilità di presentare nuove domande.

Il link per confermare o meno i requisiti sarà inviato in questi giorni agli aventi diritto. Come di consueto, sarà prevista la possibilità di rinunciare al bonus cliccando sul link presente nella mail.

Confermiamo che è terminato l’invio delle mail relative ai soggetti presenti nell’elenco che l’INPS ha riconosciuto come non rientranti nell’ambito dell’articolo 27 del decreto-legge Cura Italia.

Per qualsiasi richiesta di informazione relativa allo stato della propria pratica, è stata attivata la mail collaboratorisportivi@sportesalute.eu oppure potrete contattare il centralino al numero 0632722020.