Il Presidente Draghi ha firmato il nuovo DPCM che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile.

Di seguito una sintesi delle principali novità che riguardano il mondo dello sport.

In zona gialla e in zona arancione è consentito lo  svolgimento di attività sportiva o attività motoria all’aperto, presso centri o circoli sportivi, rispettando la distanza di sicurezza interpersonale e senza alcun assembramento.

Restano sospese le attività di palestre, piscine e centri natatori.

Fatto salvo quanto previsto in merito ad eventi e competizioni di interesse nazionale, lo svolgimento di sport di contatto è sospeso.

Per quanto riguarda gli eventi di interesse nazionale, in zona gialla e in zona arancione sono consentiti gli eventi e le competizioni organizzate da federazioni sportiva nazionali, discipline sportive associate e enti di promozione sportiva. le sessioni di allenamento degli atleti partecipanti a suddette competizioni e muniti di tessera agonistica, sono consentiti a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni.

In zona rossa tutte le attività, anche se svolte nei centri sportivi all’aperto, sono sospese. Sono altresì sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva.

LA LOMBARDIA A PARTIRE DA VENERDì 5 MARZO DIVENTA ZONA ARANCIONE RAFFORZATO, COSA CAMBIA?

La nuova ordinanza non prevede norme aggiuntive relative al mondo dello sport, attendiamo le prossime ore in vista di possibili faq pubblicate sul sito della nostra Regione.

Nel frattempo raccomandiamo a tutti di usare la massima precauzione nella prevenzione della diffusione del Covid-19