Come pubblicato sul sito di Sport e Salute e come anticipato dal Ministro Vincenzo Spadafora, il Decreto “Ristoro” prevede un’indennità di 800 euro per tutti i Collaboratori Sportivi già beneficiari dell’indennità nei mesi precedenti.

Con lo stesso decreto verrà stabilito che, ai fini dell’erogazione automatica dell’indennità di giugno, si considerano cessati a causa dell’emergenza epidemiologica anche tutti i rapporti di collaborazione scaduti alla data del 31 maggio 2020 e non rinnovati.

Riceveranno dunque la email per la verifica delle cause di incompatibilità e, nel caso non inviassero alcuna email, gli verrà erogata l’indennità.

 

Seguite i social di Sport e Salute per ulteriori aggiornamenti!