Il 18 luglio 2017 il Consiglio Nazionale del Coni nel corso della riunione ha deliberato, tra le altre cose, anche la proroga del riconoscimento ai fini sportivi (indipendentemente dalle attività sportive praticate) al 31 dicembre 2017.

Questo vuol dire che per le società che hanno l’anno sportivo e che dal 1 settembre avrebbero perso il riconoscimento per quelle discipline sportive non ritenute più ammissibili dal CONI, ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2017.
Speriamo che nel frattempo le cose possano essere meglio chiarite e che le disparità di trattamento tra una disciplina e l’altra vengano abolite.

Ricordiamo inoltre che l’uso del defibrillatore è definitivamente entrato in vigore, per cui, chi non fosse ancora in regola è bene che provveda prima della riapertura delle attività sportive.

Cogliamo l’occasione per augurare a tutti una buona vacanza!